perché un blog

Perché un blog ADESSO?

Ho aperto questo blog nel 2015, fondamentalmente perché mio figlio di pochi mesi dormiva pochissimo.
Cercavo conforto e scambio, sembravo essere circondata da madri perfette con figli perfetti mentre io mi sentivo sempre perennemente stanca e incapace.

Sono passati 4 anni. Al blog sono seguite anche una pagina Facebook e Instagram.

Scrivere non è il mio lavoro, ma amo farlo, è una medicina per lo spirito e la mente.
Amo ciò che la rete può offrire, amo condividere le mie esperienze.

Quando mio marito si è ammalato di tumore al colon in stadio avanzato, a inizio 2019, sono stata indecisa se continuare a scrivere di una cosa così delicata e intima, o ritirarmi nel mio dolore.

Ho scelto di continuare.

Anche questo blog, come tutto, farà il corso che deve fare.

La pagina facebook è stata scollegata dal blog, così da tenere alla larga chi non fosse realmente interessato all’argomento, ma per il resto questo continua a  rimanere il mio spazio, dove essere ZEN è sempre più difficile.

La malattia ti mette a dura prova, eppure continuo a pensare come ho sempre fatto che niente succede per caso, che ogni esperienza viene per comunicarci qualcosa, per cambiarci. 

LA VITA E’ CAMBIAMENTO

Stai con me, quando e finché ti va.