Top Summer, qual è la tua?

Top Summer, qual è la tua?

Com’è che è già settembre?
Mi sono distratta giusto un attimo.
E non mi importa granché.
quando ero a Milano la fine dell’estate arrivava crudele e implacabile a ricordarmi i miei doveri.

Qui… non so. Qui mi pare tutto più lento, anche le stagioni.

L’ultima settimana non è stata una settimana facile.
Tempo fai postai sulla pagina fb una foto sulla quarta legge karmica:

 

Mi è tornata adesso alla mente, perché uno può girare il mondo, allontanarsi per kilometri, ma ci sono alcune cose che lo seguiranno sempre, se non sistemate.

 

Chiusa questa breve parentesi che spiega in qualche modo anche la mia assenza,
mi sono decisa a rispondere con giusto qualche giorno di ritardo all’invito di Pensieri Rotondi e Diario di una mamma bradipa della mia #top5summer,

Una canzone, un libro, una ricetta, che hanno segnato la nostra estate.
Ecco i miei

 

La canzone:

Il mio idolo dell’estate è lui: Brunori Sas.
Non per vantarmi stile Pippo Baudo (l’ho scoperto io Brunori… io!), ma lo conoscevo già da un po’ di tempo, ancora prima che i suoi pezzi passassero per radio. La sua “Kurt Cobain”, l’ho ascoltata a ripetizione per mesi.
Un po’ triste. Ma a me piace la musica triste, mi fa passare la tristezza. Buffo eh?

Comunque, la canzone che si è sentita parecchio insieme alla caldazza di questi mesi è stata LA VERITA’.

 

 

La verità

È che ti fa paura

L’idea di scomparire

L’idea che tutto quello a cui ti aggrappi prima o poi dovrà finire

La verità

È che non vuoi cambiare

Che non sai rinunciare a quelle quattro, cinque cose

A cui non credi neanche più”

Sì lo so che letta così non pare molto allegra manco questa, però il ritmo è accattivante e poi oh, non scassate che ognuno s’ascolta quello che gli pare.

 

Un libro:

Come spesso accade, mi è venuta la bulimia di libri.
Mi sono ritrovata a leggerne 4 insieme, nel mio comodino si è formata una pila che ogni tanto lo gnomo passava e karmicamente mi buttava giù.

Ma dove trovi il tempo? mi chiede la gente.

Non ce l’ho, il tempo. per quello mi illudo che se ne apro più di uno e leggo a spizzichi e bocconi riuscirò nell’intenzione di godere di più libri possibile.
Pura illusione. Ad un certo punto avevo talmente tanta confusione in testa che il maggiordomo era l’assassino anche di un libro sullo zen.

Così ho detto basta, e ho deciso di dedicarmi a un libro per volta, anche se a rilento.

No perché noi donne la dobbiamo smettere una buona volta di essere Multitasking anche nelle piccolezze, diciamocelo.

Ho dato la precedenza al più grosso di tutti: AUTOBIOGRAFIA DI UNO YOGI.

Che dire… me ne avevano parlato come il libro illuminante per eccellenza ma no, non mi ha illuminato.
Forse perché io sono piuttosto razionale, nonostante creda nell’energia cosmica, nelle vibrazioni, nella spiritualità, nel fatto che non vediamo tutto quello che c’è, e roba così.

Ma se leggo di guru indiani che risorgono… ammetto che storco il naso.

In ogni caso il libro non è ovviamente solo quello. è una storia bellissima, affascinante e fuori dal tempo.
Lo consiglio, ma non vi porterà al Nirvana.

 

Una ricetta:

Avete presente quella pubblicità che girava diversi anni fa? Di una strafiga con un seno bellissimo e un reggiseno di marca che recitava: Non so cucinare, e allora?

Ecco, sono io. Ma senza ALLORA perché non sono mai neanche strafiga.

Però questa estate mi sono appassionata di un frutto che conoscevo già:

L’avocado.

Lo mangerei in ogni modo e ogni giorno. Anche spalmato nel pane è la morte sua, senza contare che fa benissimo.

Mi sono limitata però sopratutto a una ricetta semplice: insalata di avocado.

Ingredienti:

  • cetrioli
  • avocado
  • limone
  • pomodoro

Non vi spiego come farla perché sarebbe prendervi per idioti.

 

grazie per avermi invitata, temo non abbia senso nominare altre persone perché sono fuori tempo.
Lo ripetiamo per l’inverno vi va?

Mi piacerebbe comunque leggervi

Libro, canzone e/o ricetta dell’estate. Qual è la vostra?

Facebook Comments


Lascia qui un commento

Lasciaci il tuo parere!

Rispondi

wpDiscuz