Ritorno. Con un nuovo Blog!

Ritorno. Con un nuovo Blog!

Mettiamo il caso che tu abbia voglia di andare al mare. Adori il mare.
Ti pare già di essere là, con la sua lieve brezzolina, l’odore di crema solare spalmata sulle tue gambe bianche, il rumore dell’acqua.
Però NO, non sei là. Per arrivarci devi metterti in moto: e guidare. Solo che tu ODI, guidare.
Capisci che non hai alternative, se vuoi arrivare alla meta. E così lo fai.
Durante il tragitto in auto fa caldo, l’aria condizionata è lenta ad arrivare, c’è traffico, la radio passa solo canzoni che non ti piacciono e un paio di automobilisti ti tagliano la strada. Alcuni si arrabbiano pure, ti insultano e poi sfrecciano via, veloci, molto più veloci di te.

Arrivi così finalmente in spiaggia. Ma sei stanca, sudata, hai mal di testa e non te la godi più come prima.

Passano i mesi.
La voglia di andare al mare non si è mai spenta. Tu fai tutti i giorni il tragitto, e ormai HAI IMPARATO.

Accendi l’aria condizionata 10 minuti prima di partire, così che alla messa in moto la macchina sia più fresca.
Parti ad un orario in cui sai che inizia la tua trasmissione alla radio preferita. Oppure ti porti un CD.
Il traffico c’è comunque, ma ormai conosci le strade alternative e tagli un po’ qua e un po’ là.
Gli automobilisti ancora ti tagliano la strada e ti insultano, ma tu alzi il volume della radio, e sorridi.
Che corressero pure, se hanno tanta fretta. La spiaggia non scappa.

Così arrivi. E stavolta ha tutto un sapore diverso.
cosa è cambiato? TU.  Quello che hai attuato, deviare la strada, conoscere le vie alternative e l’orario delle trasmissioni radio, si chiama ESPERIENZA.

Rende più forti. Io, perlomeno, ho paura di ciò che non conosco.

Ho dedicato molto tempo ad aprire questo nuovo blog (molto tempo del mio poco tempo libero, quindi probabilmente neanche tanto, oggettivamente).
Ero talmente concentrata che mi sono ricordata una frase di una mia vecchia maestra Yoga:
“Concentrarsi = meditare”.
certo, perché non si pensa a nient’altro e si è concentrate sul QUI E ORA. come dovrebbe essere sempre.
è stato faticoso perché io per certe cose sono sempre stata convinta di essere negata. Forse lo sono ancora.
Ma mi sono messa alla prova, ho testardamente tentato, rotto un po’ le scatole, trascurato alcuni affetti ( amore mi perdonerai, vero?) ma a fine giornata non ero stanca.
E sapete perché? Perché se ami fare qualcosa, ti stanchi decisamente meno.

Ecco, fare tutte queste cose con questo stato d’animo mi ha fatto capire che io questo BLOG LO VOGLIO. Lo voglio davvero.

A dispetto di LIKE, SEO, SEA, SEM, profitti, guadagni, resa.

I lati negativi ci sono, quando vedo qualche blogger che vende un prodotto senza dichiararlo o che modifica certi contenuti solo in base alla convenienza del momento, mi assale un po’ di malinconia.
Ma poi penso alle altre, a quelle sincere e coerenti,  che mi hanno più volte mandato un messaggio e quelle che mi hanno riempito di abbracci virtuali che vi assicuro, sono arrivati come se fossero veri.

E allora mi viene in mente una frase che conosco da anni ma non riesco mai a farla veramente mia:
“Accetta ciò che non puoi cambiare

Così sarà.

E ora, andiamo a goderci il mare

 

 



2
Lascia qui un commento

Rispondi

  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Priscilla
Ospite

Sì, accetta quello che non puoi cambiare va di pari passo con “sopravvivono solo quelli che si adattano”….Un po’ triste ma ahimè vero!